Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy cliccando sul pulsante "maggiori informazioni". Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Fatsia, Aralia

Questo notissimo e vistoso sempreverde è molto apprezzato per le ampie foglie lucide e verdi, simili a mani giganti, che misurano da 15 a 45 cm di larghezza.

Fatsia, Aralia (Fatsia japonica)

Puo raggiungere anche 14,5 m di altezza, ma con una buona potatura è possibile contenere la dimensione della pianta.
La sua adattabilità la rende ideale per chi non ha grande esperienza di piante d’appartamento. A fine estate/inizio autunno la pianta allevata all’aperto produce grandi ombrelle di fiori bianchi, ma ciò accade solo raramente su piante coltivate in casa. La cultivar "Variegata" presenta coloriture bianche o crema sulle foglie, mentre la "Moserii" è un tipo più piccolo e cespuglioso.

Famiglia

Araliacee
Orgine: Giappone, Taiwan

Esposizione

In buona esposizione di luce, ma mai direttatamente ai raggi del sole.

Temperatura

Se la temperatura estiva supera i 20 °C, è utile arieggiare il locale oppure spostare il vaso all'aperto e all’ombra. Durante l’inverno, la pianta va mantenuta a temperature di 10-13 °C.

Innaffiatura

L'irrigazione deve essere regolare affinché il composto resti umido, ma senza eccessi; se la pianta vive in appartamento riscaldato è necessario spruzzare spesso acqua sulle foglie. D'inverno, se la pianta non è in ambiente caldo, si innaffia solo per tenere il composto appena umido.

Fertilizzazione

E' consigliato fornire un po' di fertilizzante liquido ogni 2-3 settimane

Riproduzione

La riproduzione avviene per talea da germogli ben sviluppati in primavera; si tratta la zona di taglio con ormoni radicanti in polvere,e quindi si piantano le taleein vasetti di 7 cm, in un miscuglio di torba con 1/3 di sabbia a circa 25 °C.

Substrato

Si consiglia terriccio universale da vaso misto a torba.

Parassiti, malattie

Macchie lanuginose bianche sulle foglie o all’inserzione dei rami sono provocate dalla cocciniglia farinosa. Altri parassiti sono il ragnetto rosso e l'afide verde.

Buono a sapersi

L'osservazione della pianta consente di regolare il giusto apporto di acqua; se le foglie si accartocciano, significa che la pianta si trova in ambiente caldo e secco, mentre se la pianta appare debole e le foglie si afflosciano significa che vi è un eccesso d'acqua. La crescita della pianta viene stimolata dalla rinvasatura da effettuarsi in primavera, con un buon composto da vaso.