Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy cliccando sul pulsante "maggiori informazioni". Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Il sito pianteamiche.com si rinnova con una nuova veste grafica e moltissime novità...

Quando, nel 2006, pianteamiche.com vide la luce, facebook.com muoveva i suoi primi (incerti) passi e l'aspetto "social" divenuto il fulcro del web oggi era appena un embrione indefinito. Mi ricordo le ore passate a concepire e a mettere in piedi un minimo di struttura editoriale che consentisse a pochissimi volontari di poter pubblicare schede di piante e appunti di coltivazione; le ore passate a prendere appunti da giardinieri, agricoltori e contadini, molti dei quali non sapevano accendere un pc, mentre ora "smanettano" alla grande.
Senza addentrarmi troppo in particolari tecnici, la piattaforma ha retto dignitosamente per più di 10 anni, in campo informatico un'era geologica; certo a volte sono stati dolori, tipo i molteplici attacchi hacker che mi spinsero a malincuore a chiudere  il forum per l'invasione di spam di provenienza estera (Brasile, Usa, Russia e Cina in particolare), che avevano reso praticamente inutilizzabile il fouim; ila passione ci ha sempre sostenuto nonostante i guadagni modesti;  i proventi della pubblicità ci hanno consentito di sopravvivere e con essi abbiamo potuto pagare i costi di infrastruttura cresciuti di anno in anno.

Ora, all'inizio del 2018 pianteamiche.com cambia pelle, abbracciando le più moderne tecnologie (cloud) migrando su una piattaforma concepita per il content management (joomla) e adottando un design pienamente usufruibile con qualunque dispositivo. Il cambio del vestito è evidente ma è solo la punta dell'iceberg; nuovi contenuti, nuove iniziative, nuovi collaboratori, e immagini spettacolari ci hanno consentito di confezionare un prodotto di alto impatto visivo, in grado di gratificare i nostri lettori con la migliore user-experience anche in mobilità; certo c'è ancora molto da fare ma l'entusiasmo è lo stesso che mi fece iniziare questa avventura nel 2006. Seguiteci e se volete collaborate con noi; parlare di piante e natura è bellissimo!

 

Armando Mancini

Fondatore di pianteamiche.com