Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy cliccando sul pulsante "maggiori informazioni". Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Gonfrena

La gonfrena viene coltivata nei campi come fiore da recidere o essiccare

I suoi fiori colpiscono per la vivacità del colore rosso amaranto, e vengono usati come semprevivi.
La pianta annuale, leggermente tomentosa, forma lunghe foglie ovali, di un bel verde brillante e raggiunge un'altezza di 30 cm. I capolini compaiono solitari o in gruppi e a seconda della specie possono essere bianchi, rosa o viola porpora. Particolarmente adatte alle cassette sono le varietà "Buddy", alte solo 15 cm, che formano piccoli cespugli sferici con fiori bianchi e bordeaux.

Fioritura

Da luglio a ottobre.

Famiglia

Amaranthaceae.

Origine

America tropicale e subtropicale.

Esposizione

Soleggiata e al riparo dalla pioggia.

Substrato

Terriccio universale, terra da giardino argillosa e con humus, comune terra da vaso in un rapporto di 2:1.

Messa a dimora

Interrare le varietà alte acquistate o coltivate in casa a 25 cm di distanza, la varietà "Buddy" a 20 cm di distanza.

Cure colturali

Annaffiare con moderazione e somministrare una piccola dose di fertilizzante ogni 2 settimane fino al mese di agosto.
Cure particolari: nessuna.

Cure invernali

Nessuna.

Parassiti e malattie

Mal bianco.

Moltiplicazione

Avviene per seme in marzo con una temperatura del terreno di 18 °C.

Forme di allevamento

Grazie al loro sviluppo sferico, le varietà "Buddy" sono particolarmente ornamentali se coltivate in semplici vasetti di terracotta.